Nous écrire

A.p.I
Maison des Associations, boite M7
67, rue St François de Sales
73000 CHAMBERY

Suivez-nous aussi sur
Le saviez-vous ?
Bella Italia

DSCF2005.JPG


  Actuellement sur API Radio    
   Ecouter API RADIO

Vidéothèque


(Re) dévouvrez les
chef d'oeuvres 
du cinéma Italien
en VHS et DVD

RESERVER FACILE !
Accéder au catalogue
en ligne

Voir le règlement intérieur

Télécharger le catalogue
(dernière mise à jour le 06/01/2019)

Trouver un article

Accueil
Il tiramisù di Letizia PDF

 

Gli ingredienti :

- 4 uova,
- 250g di mascarpone,
- 4 cucchiai di zucchero in polvere,
- caffé q.b. + un pò di zucchero
- 2 cucchiai di MARSALA o MARTINI (bianco o rosso),
- 30 a 36 biscotti tipo savoiardi o pavesini o anche « biscuit cuillère»,
- cacao amaro in polvere, q.b.
- un pizzico di sale,


Preparazione :

Preparare il caffé e metterlo in un piatto a raffreddare aggiungendo lo zucchero e il liquore.

Iniziare separando gli albumi dai tuorli delle uova.

Sbattere i tuorli delle uova con lo zucchero in polvere con un miscelatore elettrico, finché la miscela comincia a sbianchire e a raddoppiare il suo volume.

Aggiungere il mascarpone e continuare a mischiare il tutto, finché la preparazione non risulti leggera ed omogenea.

Sbattere gli albumi delle uova a neve molto compatta con un pizzico di sale ed incorporarli molto delicatamente alla preparazione (iniziare sempre a piccola velocità).

Quando la crema é pronta metterne un pò sul fondo di uno stampo trasparente.

Immergere i savoiardi nel caffé e disporli sul fondo dello stampo.

Ricoprire i biscotti con la crema e spolverare di cacao amaro in polvere.

Ricoprire con un secondo strato di biscotti imbevuti nel caffé e di crema e mettere in frigorifero per almeno 3 ore, idealmente da 12 a 24 ore.

Prima di servire spolverate di cacao amaro in polvere

Buona degustazione…



Consiglio +++ : con un barattolino di 500g di mascarpone metto solo 6 uova !!!

 

<la recette en Français>

 

Le origine del tiramisù.

Le origini del Tiramisù sono molto incerte perché ogni regione vorrebbe aver "inventato" questa prelibatezza: per questo motivo è nata una sorta di contesa tra Toscana, Piemonte e Veneto.

Moltissime sono le leggende legate a questo dolce a cui vennero attribuite addirittura qualità afrodisiache.

La versione ufficiala colloca la nascita del tiramisù nel XVII secolo a Siena quando alcuni pasticceri, in vista dell'arrivo del Granduca di Toscana Cosimo de Medici, decisero di preparare un dolce per celebrare la sua grandezza.

Decisero così che il dolce doveva rispecchiare la personalità del Granduca: doveva quindi essere un dolce importante e gustoso ma allo stesso tempo preparato con ingredienti semplici e, cosa importante, doveva essere estremamente goloso poiché Cosimo amava letteralmente i dolci.

Così fu realizzato il nostro Tiramisù che all'epoca era chiamato "zuppa del duca" proprio in onore di Cosimo de Medici che portò con se la ricetta a Firenze facendola conoscere in tutta Italia.

La leggenda racconta inoltre, che la zuppa del duca divenne il dolce preferito dai nobili che gli attribuivano proprietà afrodisiache ed eccitanti: da qui il nome Tiramisù.